Week Endo Quiz

 

Quiz Week Endo

Quiz 44

Siamo spiacenti, non è possibile rispondere al questionario in questo momento.

"Una tosse preoccupante?"

Alessandro ha 30 anni ed è stato sottoposto due anni fa ad intervento di mastectomia bilaterale, isteroannessiectomia e falloplastica per una disforia di genere (FtM). Dall’età di 28 anni è in trattamento con testosterone undecanoato (TU) (1 fiala da 1000 mg 4 ml i.m. ogni 13 settimane). Giunge da noi riferendo che, qualche minuto dopo l’ultima iniezione di TU, inaspettatamente, si sono verificati tosse stizzosa, marcata astenia, sudorazione, vertigini, dolore toracico e rossore al volto. I sintomi si sono risolti spontaneamente dopo circa cinque minuti, ma per diverse ore è persistita una moderata astenia. Da diversi anni la fiala di TU è somministrata dal cognato di Alessandro, esperto infermiere. Alessandro vi chiede cosa sia successo ed è preoccupato per la prossima somministrazione di TU (che cade proprio il giorno in cui lui giunge da noi), ma spera non sia necessario sospendere il farmaco.
 

Cosa dite ad Alessandro?

Risposte
1) di saltare la somministrazione di TU e di sottoporsi ad una radiografia del torace
2) di sospendere TU sostituendolo con testosterone enantato i.m.
3) di sospendere definitivamente TU
4) di continuare il trattamento con TU, ricordandogli che la fiala va somministrata lentamente (circa 2 minuti) dopo aspirazione e ad una velocità costante


La risposta corretta è la risposta numero: 4

Risposta Corretta Nr. 4

di continuare il trattamento con TU, ricordandogli che la fiala va somministrata lentamente (circa 2 minuti) dopo aspirazione e ad una velocità costante

  • perchè
La microembolia polmonare oleosa (MEPO) è un effetto collaterale poco frequente delle preparazioni a base di testosterone somministrate per via iniettiva. L’incidenza di MEPO associata a TU è di 15-20 casi x 1000 iniezioni, ed è superiore rispetto a quella riportata dopo somministrazione di testosterone enantato, poiché il volume di soluzione oleosa da iniettare è maggiore nel caso del TU (4 vs. 1 ml). La MEPO si manifesta con episodi della durata generalmente inferiore a 10 minuti, che si verificano durante l’iniezione o dopo qualche minuto, e caratterizzati da sintomi di entità lieve o moderata quali tosse non produttiva non altrimenti spiegata (da asma, infezione respiratoria ecc.) eventualmente accompagnata a debolezza, flushings, ansia e sincope. Gli episodi sono autolimitantesi e necessitano solo raramente di ossigeno-terapia. Dal punto di vista fisiopatologico la MEPO è causata dall’ingresso nella circolazione venosa di microparticelle oleose che raggiungono il circolo polmonare. La MEPO, in assenza di diatesi protrombotica (per esempio su base genetica), è considerata un evento avverso del tutto casuale. Tuttavia, il rischio di recidiva è aumentato nei pazienti con precedente MEPO; pertanto, si ritiene che fattori anatomici predisponenti possano essere determinanti. Al fine di ridurre al minimo il rischio di immissione della soluzione oleosa nella circolazione ematica, è raccomandata l’aspirazione, seguita da somministrazione lenta e costante (≥2 minuti) di tutti i preparati a base di testosterone. Il rischio di MEPO non sembra variare né con l’età, né in base alla finalità del trattamento (ipogonadismo, trattamento cross-sex). Di recente, in uno studio australiano, gli autori hanno riportato 56 episodi di MEPO in 43 pazienti su un totale di 3022 iniezioni di TU (pari al 2%) in 347 pazienti. Di questi 43 pazienti, 9 erano uomini transgender, e nessuno dei 43 pazienti ha necessitato di ossigeno-terapia. In conclusione, la MEPO è un evento avverso poco frequente in corso di terapia iniettiva con testosterone, è solitamente transitorio, e può recidivare nel tempo. Non rappresenta, tuttavia, un’indicazione alla sospensione della terapia.
 

Bibliografia di riferimento

  1. Middleton T, Turner L, Fennell C, Savkovic S, Jayadev V, Conway AJ, Handelsman DJ. Complications of injectable testosterone undecanoate in routine clinical practice. Eur J Endocrinol. 2015;172:511-7.
  2. Bhasin S1, Cunningham GR, Hayes FJ, Matsumoto AM, Snyder PJ, Swerdloff RS, Montori VM. Testosterone therapy in adult men with androgen deficiency syndromes: an endocrine society clinical practice guideline. J Clin Endocrinol Metab. 2006;91:1995-2010.
https://www.fda.gov/downloads/advisorycommittees/committeesmeetingmaterials/drugs/reproductivehealthdrugsadvisorycommittee/ucm348092.pdf

Siamo spiacenti, non è possibile rispondere al questionario in questo momento.


 
 
 
Copyright © 2017 | SICS S.r.l. - Viale Zara 129/A - 20159 MI - Partita IVA: 07639150965