Week Endo Quiz

 

Quiz Week Endo

Quiz 17

Siamo spiacenti, non è possibile rispondere al questionario in questo momento.

"NUOVA ENERGIA A 60 ANNI!"

Maria, 60 anni, giunge per irsutismo ed alopecia, comparsi poco dopo la menopausa, avvenuta spontaneamente all’età di 54 anni circa, e progressivamente peggiorati. Riferisce, inoltre, con un certo imbarazzo, di aver notato una maggiore tonicità e forza muscolare che le permette di svolgere attività domestiche anche pesanti. Assume un sartanico, in quanto affetta da ipertensione arteriosa da circa 3 anni. Ha due figli di 28 e 25 anni. All’esame obiettivo si rilevano: BMI 26,5 kg/mq, CV 90 cm, PA 115/70 mmHg, diffuso diradamento del capillizio, irsutismo, soprattutto facciale (score di Ferriman-Gallwey modificato: 22, v.n. < 10), timbro di voce profondo; assenti segni di ipercortisolismo ed acromegalia. Esami di laboratorio: LH 41 mIU/ml, FSH 58 mIU/ml, E2 56 pg/ml, testosterone 3,2 ng/ml (<0,57), androstenedione 5,2 ng/ml (<3,2), DHEAs 68 mcg/dl (45-450), 17OHP 1,0 ng/ml, UFC 65 mcg/24 ore (<190). L’ecografia transpelvica e transvaginale mostra ovaie nella norma per forma e dimensioni; l’RMN addome risulta negativa per masse ovariche e surrenaliche.


 

Come procedere?

Risposte
1)

Cateterismo delle vene ovariche e surrenaliche per la diagnosi di sede


2)

Test di soppressione con desametasone (2 mg/die per 2 gg)


3)

Terapia con analoghi del Gn-RH


4)

Annessiectomia bilaterale




La risposta corretta è la risposta numero: 2

Risposta Corretta Nr. 2

Test di soppressione con desametasone (2 mg/die per due giorni)

  • Perchè:

la mancata soppressione androgenica dopo desametasone esclude l’iperandrogenismo surrenalico di natura funzionale e orienta la diagnosi verso cause surrenaliche tumorali o ovariche.
Nella nostra paziente, il test rivela una mancata soppressione del testosterone e dell’androstenedione, risultati rispettivamente 2,8 ng/ml e 4,0 ng/ml.
Nell’ulteriore diagnosi differenziale tra causa ovarica e surrenalica tumorale si utilizzano gli analoghi del Gn-RH.
Nella nostra paziente la riduzione degli androgeni dopo somministrazione degli analoghi del Gn-RH conferma l’origine ovarica.
La terapia con gli analoghi del Gn-RH va riservata ai casi in cui è controindicata la terapia chirurgica; pochi sono gli studi sugli effetti a lungo termine della suddetta terapia. Il cateterismo delle vene ovariche e surrenaliche è un esame invasivo ed indaginoso, non sempre diagnostico, riservato ai casi di iperandrogenismo premenopausale in cui non si riesce ad individuare la sede di ipersecrezione androgenica e si vuole preservare la fertilità della donna.
L’annessiectomia bilaterale è la terapia di prima scelta nell’iperandrogenismo ovarico postmenopausale, una volta che questo è stato diagnosticato.
Infatti, Maria, dopo conferma dell’origine ovarica dell’iperandrogenismo è stata sottoposta ad annessiectomia bilaterale; l’esame istologico ha confermato una ipertecosi ovarica, causa frequente di gravi forme di iperandrogenismo postmenopausale.


Bibliografia di riferimento:

1) Hyperandrogenism after menopause. Markopoulos MC et al. Eur J Endocrinol. 2015. 172(2):R79-91.
2) Hyperandrogenism in a post-menopausal woman: diagnostic and therapeutic challenges. Cheng V. et al. Endocr Pract. 2011. 17(2):e21-5
3) Gonadotropin-releasing hormone agonist treatment in postmenopausal women with hyperandrogenism of ovarian origin. Vollaard ES et al. JCEM 2011. 96(5):1197-201.
4) Hyperandrogenism of ovarian etiology: utilizing differential venous sampling for diagnosis. Bailey AP et al. Obstet Gynecol. 2012. 120(2 Pt 2):476-9.



Siamo spiacenti, non è possibile rispondere al questionario in questo momento.


 
 
 
Copyright © 2017 | SICS S.r.l. - Viale Zara 129/A - 20159 MI - Partita IVA: 07639150965